Come arredare un bar - L'importanza del Tatto
51228
single,single-post,postid-51228,single-format-standard,edgt-core-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,vigor child-child-ver-1.0.0,vigor-ver-1.4, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-4.4.2,vc_responsive
Come arredare un bar: l'importanza del tatto

Come arredare un bar – L’importanza del Tatto

Arredare un bar seguendo le sensazioni che solo il tatto può trasmettere: non è un pretesto narrativo, ma una possibilità concreta per rendere il tuo bar un locale di successo. Svesti i panni dell’imprenditore e del barista. Entra per un istante in quelli del cliente. Immagina di sederti al tavolo di un bar, per goderti la tua meritata pausa pranzo dopo una mattinata d’inferno in ufficio. Immagina di sprofondare sulla sedia e di lasciarti alle spalle i pensieri negativi della giornata. Immagina di chiudere gli occhi e di scoprire ciò che ti circonda: torna bambino ed esplora con le mani il mondo intorno a te.
 

Arredare un Bar – Perché affidarsi al Tatto?

È il tatto, di certo è il tatto – in nome degli dei – il primo senso del corpo.

[De Rerum Natura, Tito Lucrezio Caro]

 
Affidarsi al tatto per imprimere significato al mondo è un procedimento inconscio che ci caratterizza dai primi istanti della nostra vita. Fra i 5 sensi, infatti, il tatto è il primo a svilupparsi nell’uomo, già all’interno dell’utero materno: per questo motivo devi saper giocare con le sensazioni che solo il tatto può esprimere, se vuoi arredare un bar di successo.

 

Sappiamo cosa ti stai chiedendo. Come posso emozionare i miei clienti attraverso il tatto? Come posso comunicare sensazioni positive e fidelizzarli? Non devi spaventarti: è molto più semplice e intuitivo di quanto tu possa immaginare. Hai a disposizione un’arma davvero potente: la scelta strategica dei materiali destinati all’arredamento del bar.
 
arredare un bar
 

Arredare un Bar – Il Significato dei Materiali

Il legno è il materiale ecologico per eccellenza: al tatto trasmette l’inimitabile calore della natura. Il marmo è simbolo di pregio: sulle dita rivela la solidità della sua anima e la fragilità delle venature. In equilibrio fra modernità e classicità, lì si trova l’eleganza del vetro: al tocco emana benessere e positività. La plastica è legata alla cultura pop: fra le mani trasmette familiarità e praticità. La forza si nasconde nel metallo: sfiorarlo è il segreto per rubarne la carica e l’energia. Ogni materiale ha le sue peculiarità. Ogni materiale provoca nelle persone percezioni diverse.
 
Il luogo dove questi elementi si combinano per dare vita a un’esperienza materica unica è il tavolo del bar. È qui che il cliente comincia ad esplorare lo spazio intorno a sé. Sposta la sedia per accomodarsi, prende tra le mani il menù, poi lo lascia sul tavolo, scoprendone con le mani la natura e la consistenza. Nell’attesa che arrivi il cameriere con l’ordinazione, gioca con le posate, impugna il bicchiere per bere, poi piglia un tovagliolo per asciugarsi. Tanti piccoli oggetti da toccare, tante piccole sfumature da comunicare con l’arredamento del tuo bar.
 
La scelta dei materiali deve rispondere a criteri di coerenza, funzionalità e design. Coerenza, perché i materiali devono rispettare l’identità del tuo bar. Se l’anima del tuo locale è elegante, ma allo stesso tempo giovane e frizzante, il materiale che fa al caso tuo potrebbe essere la plastica, e non il vetro o il metallo, generalmente associati all’idea di classe. Funzionalità, perché ogni oggetto deve assolvere al suo scopo. Se forchetta e coltello servono per tagliare il cibo, ci devono riuscire senza intoppi: scegliere posate in plastica potrebbe essere un clamoroso autogol, perché sfuggono di mano e si rompono facilmente. Design, perché non solo l’occhio vuole la sua parte, anche le mani la pretendono. Parliamo ancora di posate: una volta esclusa la plastica tra i materiali a disposizione, non basta affidarsi al metallo, o ad altri materiali resistenti. Bisogna cercare quel quid in più a livello materico, magari una lavorazione particolare in grado di impressionare positivamente il cliente.
 
Adesso tocca a te decidere la strategia migliore per arredare il tuo bar ed emozionare i tuoi clienti. Se desideri ricevere una nostra consulenza, contattaci (anche su Facebook). Dal 1960 generiamo idee per rendere ogni ambiente esclusivo, unico, profittevole, cucito su misura per le esigenze del cliente: saremo felici di mettere la nostra esperienza a tua disposizione.
 
www.bocchini.it
 
arredare un bar

 

 

 

 

 

 

Sei curioso di sapere altro? Scrivici!

Nome*

Email*

Messaggio*