Come è cambiata la ristorazione negli ultimi anni
50853
single,single-post,postid-50853,single-format-standard,edgt-core-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,vigor child-child-ver-1.0.0,vigor-ver-1.4, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-4.4.2,vc_responsive
come è cambiata la ristorazione - Bocchini arredamenti

Come è cambiata la ristorazione negli ultimi anni.

Quanti cambiamenti abbiamo osservato negli ultimi anni? Tanti…e tutti di grande rilevanza. Queste trasformazioni culturali, tecnologiche e sociologiche hanno rivoluzionato il nostro stile di vita. Niente è rimasto immutato: le vecchie abitudini sono un disegno sfocato, un ricordo difficile da portare alla memoria. Nel corso degli anni anche le mode alimentari si sono avvicendate, dando vita a veri e propri fenomeni di costume. E proprio di questo tema parleremo oggi: vedremo insieme come è cambiata la ristorazione negli ultimi anni in Italia.

 

Fast Food vs Slow Food

La fine del secolo scorso è stata l’era dorata del fast-food. Il nostro spicchio di mondo sembrava rapito dallo stile di vita americano e dalle sue abitudini alimentari. Erano gli anni ottanta, gli anni delle paninoteche e dei paninari, raccontati e presi in giro anche dalla tv commerciale. Poi le paninoteche furono travolte dall’invasione delle multinazionali d’oltreoceano: un processo “inevitabile” chiamato globalizzazione. Il suo effetto primario? A tutte le latitudini i ragazzi mangiavano gli stessi panini, preparati con gli stessi ingredienti e conditi con le stesse salse. Negli anni successivi, con una spinta uguale e contraria, abbiamo assistito alla demonizzazione mediatica dei fast-food e della fretta a tavola. In tutta Italia i presìdi slow-food hanno riscoperto e divulgato il valore del mangiare e del bere bene. Oggi è tutto ciò che ruota intorno al cibo ad essere al centro dell’attenzione. Giornali, trasmissioni radiofoniche, programmi tv, reality, social media: sembra che non sia più possibile stampare un rotocalco senza l’angolo delle ricette, programmare un palinsesto senza una trasmissione sul cibo, sedersi a tavola senza aver prima fotografato e postato il piatto sui social network. Mai prima d’ora si era riscontrato un interesse così consistente verso il mondo della gastronomia.

 Come è cambiata la ristorazione negli ultimi anni

Alla scoperta del gusto!

Gli orizzonti si sono allargati: è possibile viaggiare e scoprire le diverse culture del mondo attraverso il loro bagaglio gastronomico, assaporandone ogni declinazione culinaria. Non solo nelle grandi città: anche nelle realtà più piccole si può gustare un piatto tipico tailandese, oppure uno messicano o indiano. Questo cambiamento all’interno della ristorazione ha mandato definitivamente in crisi il modello del fast-food americano. Al tentativo di standardizzare il cibo e gli ambienti, il mercato ha reagito reclamando non solo un’offerta culinaria personalizzata ma anche locali unici e specifici. Per rispondere a questa esigenza i professionisti della ristorazione hanno sviluppato e allargato le proprie competenze, mescolando sapientemente culture gastronomiche e arricchendo i loro menù con proposte alimentari vegetariane, vegane, crudiste e gluten-free. 

 

La nostra Ristorazione Illuminata

Mangiare  non significa più accontentarsi: gli impegni quotidiani lasciano a disposizione pochi attimi e nessuno più intende sprecarli mangiando male e rinunciando alla qualità. Oggi la ristorazione veloce deve garantire un servizio rapido, senza sacrificare una proposta culinaria sana e gustosa. Noi di Bocchini Arredamenti la chiamiamo Ristorazione Illuminata.

www.bocchini.it

Sei curioso di sapere altro? Scrivici!

Nome*

Email*

Messaggio*