Vuoi aprire un bar di successo? Usa la formula delle 3C
51280
single,single-post,postid-51280,single-format-standard,edgt-core-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,vigor child-child-ver-1.0.0,vigor-ver-1.4, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-4.4.2,vc_responsive
Vuoi aprire un bar di successo? Usa la regola delle 3C

Vuoi aprire un bar di successo? Usa la formula delle 3C

Se sei arrivato su questa pagina, non è per caso: significa che stai cercando la formula efficace per aprire un bar di successo. Ci chiedi un aiuto. E noi te lo daremo, mettendo a tua disposizione la nostra esperienza nel settore della progettazione e realizzazione di locali pubblici: ti racconteremo quello che i nostri occhi hanno visto nel corso degli anni.

 

Al mondo esistono diversi tipi di bar, ognuno con le sue caratteristiche. Alcuni sono specializzati sulle colazioni, altri servono principalmente aperitivi, altri ancora offrono ottimi drink per il dopo cena. E così via: potremmo continuare (quasi) all’infinito. Nonostante le differenti peculiarità, noi di Bocchini siamo convinti che tutti i bar “di successo” condividano la stessa formula “segreta”.

 

Non aspettatevi tecnicismi, perché gli elementi di questa formula sono puramente umani. Cuore, Creatività e Competenza: questa è la Formula delle 3C. Per arricchire il nostro racconto abbiamo preso in prestito 3 citazioni di Albert Einstein, un uomo che ha dimostrato come nella vita ogni obiettivo sia raggiungibile, a patto di condire sempre le proprie azioni con questi tre ingredienti.

 

#1 – Cuore

 

La gioia nell’osservare e nel comprendere
è il dono più bello della natura.

 

“Metterci il cuore nel lavoro” non è un banale modo di dire: è l’unica possibilità a tua disposizione per aprire un bar che rappresenti non solo un business profittevole, ma soprattutto il tuo modo di essere e di esprimerti. La parola cuore racchiude in sé diverse sfumature di significato: descriverle tutte in poche righe è un’impresa impossibile. Per questo motivo abbiamo pensato di sottolinearne due, quelle che riteniamo più importanti:

  1. Cuore come Passione: dall’atmosfera complessiva del locale fino ai particolari minimali del menù, ogni aspetto del tuo bar deve essere curato nel dettaglio per rivelare ai cliente l’attenzione, il rispetto e l’amore viscerale che provi per il tuo lavoro.
  2. Cuore come Empatia: devi entrare in sintonia con le persone, comprendere cosa cercano e vogliono da te, immaginare come puoi renderli più felici. Non è difficile, anzi: a volte basta un gesto semplice per mettere a proprio agio i clienti e trasformare il tuo bar nella loro seconda casa.

 

aprire un bar
#2 – Creatività

 

La mente che si apre ad una nuova idea
non torna mai alla dimensione precedente.

 

Molti credono che la creatività sia un dono di natura, un privilegio toccato in sorte a pochi fortunati. Nulla di più sbagliato. La creatività è una cosa semplice: è solo la nuova combinazione di elementi già conosciuti. Ricordatelo quando sarai in procinto di aprire il tuo bar. Non devi essere un genio o un artista, ma un attento osservatore in grado di scrutare la realtà da un diverso punto di vista. Prendi dei punti di riferimento, studia i tuoi modelli. I materiali dell’arredamento, un’idea particolare per decorare i tavolini, un modo originale di servire il dessert…l’ispirazione puoi trovarla intorno a te, ovunque e di continuo: l’importante è che tu lo faccia con criterio, reinterpretando in maniera personale le mode e le tendenze del momento. Solo in questo modo avrai la mente sempre aperta agli stimoli esterni e offrirai a tuoi clienti un’esperienza unica e dinamica, mai uguale a se stessa.

 

aprire un bar

 

#3 – Competenza

 

Non ho particolari talenti,
sono soltanto appassionatamente curioso.

 

Pur rimanendo nell’ambito dell’astrazione, il concetto di competenza sembra immediatamente più definibile e individuabile rispetto a quelli di cuore e creatività. Quando entriamo in un bar e ordiniamo qualcosa, infatti, ci rendiamo immediatamente conto se il barista, il cameriere e le altre persone dello staff “sanno fare” il proprio lavoro, oppure no. Eppure la competenza non è una cosa così semplice da afferrare e mantenere fra le proprie mani. Al contrario: proprio quando ci sembra di possederla, comincia a scivolare via. Ci abbandona, mentre ci adagiamo sugli allori: è la cosa peggiore che possa succedere. Se vuoi aprire un bar di successo, devi tenere bene a mente che la competenza è una conquista giornaliera. Non ti fermare ai primi complimenti che riceverai, non ti accontentare delle tue certezze (anche le più solide), ma cerca di essere sempre curioso. Devi sempre trovare nuovi stimoli intorno a te ed esplorare tutte le possibili novità, senza tralasciare di rileggere sotto una nuova luce i principi fondamentali del tuo mestiere. Solo così potrai mantenere alta la tua asticella e diventare ogni giorno più esperto e competente. Solo così meriterai la fiducia e l’ammirazione dei clienti del tuo bar.

 

aprire un bar

 
www.bocchini.it

Sei curioso di sapere altro? Scrivici!

Nome*

Email*

Messaggio*