Come creare un locale di successo seguendo l'olfatto
51189
single,single-post,postid-51189,single-format-standard,edgt-core-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,vigor child-child-ver-1.0.0,vigor-ver-1.4, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-4.4.2,vc_responsive
Come creare un locale di successo seguendo l'olfatto

Come creare un locale di successo seguendo l’olfatto

 

“L’odore subito ti dice senza sbagli quel che ti serve di sapere; non ci sono parole, né notizie più precise di quelle che riceve il naso.”

[Cit. Italo Calvino]

 

Succede sempre così, mentre passeggiate in riva al mare, o per le viuzze di un borgo, mentre leggete un libro sdraiati su un prato, o pigramente sprofondati sul divano: all’improvviso arriva quell’odore che vi prende e in attimo vi trascina nel passato, indietro di anni, verso ricordi che pensavate di aver dimenticato. E che invece riaffiorano, fra gioia e malinconia.

 

L’odore della pioggia, in un pomeriggio di fine agosto, vi colpisce e vi rimanda dritti all’infanzia, quando le vacanze volgevano al termine ed era il momento di tornare sui banchi di scuola. La fragranza di una torta appena sfornata vi accarezza, e vi ricorda le domeniche d’inverno passate a casa dei nonni a disegnare, a colorare, a pretendere una storia sempre nuova da ascoltare. Il profumo di una donna sconosciuta, che si trova per caso in fila con voi al cinema, vi stordisce, e vi rievoca un amore adolescenziale perduto (e forse mai dimenticato).

creare un locale di successo

 

L’olfatto, dunque, è il senso della memoria e, fra gli altri cinque, è quello in grado di riaccendere le emozioni più forti: perché non sfruttarlo per creare un locale di successo e lasciare nei clienti un ricordo vivo e indelebile? Per aiutarvi a centrare l’obiettivo, abbiamo pensato di suggerirvi 5 semplici stratagemmi. Prendete carta e penna: è arrivato il momento di giocare con gli odori per rendere il vostro locale indimenticabile.

 

#1 Ho perso le parole

Quanto è difficile resistere (e rinunciare ad entrare) davanti all’ingresso di una bottega che emana quel profumo delizioso e invitante di pane appena sfornato? Bene, il vostro locale deve trasmettere la stessa sensazione. Conquistate il passante sfruttando gli odori della vostra cucina, liberate nell’aria la promessa di un’esperienza sensoriale irresistibile.

 

#2 Should I stay or should I go?

L’ingresso del vostro locale deve essere neutro all’olfatto: assicuratevi, quindi, che il vostro sistema di areazione funzioni correttamente. In sala, invece, accogliete i clienti in un ambiente pulito e invitante, dove si respira aria di casa: in questo modo saranno perfettamente a proprio agio.

 

#3 Le mille bolle blu

Vi proponiamo un’idea semplice e simpatica che vi aiuterà a distinguervi dalla massa. Nella toilette, al posto del classico foam dispenser, perchè non mettere del sapone liquido fatto in casa con le fragranze che rispecchiano l’identità del vostro locale? Sul Web trovate diverse guide per riuscirci in modo veloce, sicuro e creativo. Provateci, è una scelta ecologica e creativa: raccontatela ai clienti attraverso delle etichette esposte nella toilette. E non solo. Ideate delle confezioni attraenti e regalate ai clienti il vostro sapone personalizzato: in questo modo prolungherete l’esperienza al di fuori del locale e sedimenterete il ricordo.

creare un locale di successo

 

 

#4 Vivere una favola

Quali sono le spezie e le erbe aromatiche che caratterizzano la vostra cucina? Selezionatele e usatele per impreziosire i tavoli dove siederanno i vostri clienti. Fate capire ai vostri ospiti che, varcando la vostra porta, non hanno solo scelto un locale per pranzare o cenare, ma hanno intrapreso una vera e propria favola sensoriale. Vi lasciamo un’altra idea per differenziarvi. Avete presente le salviettine detergenti che accompagnano i cibi da consumare con le mani? Anche in questo caso vale lo stesso discorso fatto per il sapone: potete realizzarle da soli (personalizzandole con le fragranze che preferite) e regalarle ai clienti per lasciare un ricordo gradito (e profumato).

 

#5 Prima di andare via

Tutte le cose, anche le più belle, hanno una fine. Al momento dei saluti, chiudete in bellezza il vostro percorso sensoriale. Racchiudete le spezie che avete scelto per il tavolo in un sacchetto grazioso e regalatelo ai vostri ospiti, per conservarlo insieme al flaconcino di sapone e alle salviettine personalizzate. In questo modo, ogni volta che in casa respireranno il vostro profumo, penseranno a voi. E avranno voglia di tornare a trovarvi!

 

Continuate a seguirci (anche su Facebook): vi aspettano suggerimenti e curiosità sempre nuovi per progettare e creare un locale di successo.

www.bocchini.it

creare un locale di successo

Sei curioso di sapere altro? Scrivici!

Nome*

Email*

Messaggio*